Sicurezza in mare: La check list delle dotazioni di bordo

dotazioni di sicurezza a bordoNon bisogna mai farsi cogliere impreparati dagli imprevisti quando si va per mare, sia che  si utilizzi un piccolo natante o una grande imbarcazione da diporto.
La sicurezzain mare è fondamentale.
Ecco una serie di consigli per non rischiare nulla.

E’ molto importante, prima di partire e lasciare l’ormeggio, controllare di avere a bordo tutte le dotazioni di sicurezza, i documenti (in acque internazionali devono essere tenuti a bordo in originale, mentre nelle navigazioni fra i porti nazionali possono essere conservati in fotocopia autenticata), conoscere le previsioni meteo e assicurarsi che ognuno a bordo sappia come comportarsi in caso di emergenza.

Ecco un promemoria per chi va per mare:

DOTAZIONI di SICUREZZA

Nella seguente tabella sono indicati i mezzi di salvataggio e le dotazioni di sicurezza minime da tenere a bordo dei natanti e delle imbarcazioni da diporto in relazione alla distanza dalla costa o dalla riva:

S P E C I E   D I   N A V I G A Z I O N E
(la “x” indica l’obbligatorietà – il numero tra parentesi indica le quantità)

A) Dotazioni di sicurezza per le unità da diporto (con o senza marcatura CE)

 

Senza alcun
limite

Entro 50 miglia

Entro 12
miglia

Entro  6
miglia

Entro  3
miglia

Entro  1
miglia

Entro  300
metri

Nei  fiumi ,  torrenti
e  corsi d’acqua

zattera di salvataggio
(per tutte le persone a bordo)

x

x

           
apparecchi galleggianti
(per tutte le persone a bordo)
   

 x

         
cinture di salvataggio
(una per ogni persona a bordo)

x

x

x

x

x

x

 

x

salvagente anulare con cima

x  (1)

x  (1)

x  (1)

x  (1)

x  (1)

x  (1)

 

x(1)

boetta luminosa

x  (1)

x (1)

x (1)

x (1)

       
boetta fumogena

x  (3)

x  (2)

x (2)

x  (2)

x  (1)

     
bussola e tabelle di deviazione   (a)

x

x

x

         
orologio

x

x

           
barometro

x

x

           
binocolo

x

x

           
carte  nautiche  della zona in cui si effettua la navigazione
effettua la navigazione

x

x

           
strumenti da carteggio

x

x

           
fuochi a  mano a luce rossa

x  (4)

x (3)

x (2)

x  (2)

x  (2)

     
razzi a paracadute a luce rossa

x  (4)

x (3)

x (2)

x  (2)

       
cassetta di pronto soccorso (b)

x

x

           
fanali regolamentari(c)

x

x

x

x

x

     
apparecchi  di segnalazione sonora
(d)  ]]]+]++   + +

x

x

x

x

x

     
strumento di radioposizionamento
(LORAN , GPS)(e)

x

x

           
apparato VHF 

x

x

x

         
riflettore radar

x

x

           
E.P.I.R.B (Emergency Position Indicating Radio Beacon)

x

             

B) Ulteriori dotazioni di sicurezza per le unità senza marcatura CE

Pompa o altro attrezzo di
esaurimento

x

x

x

x

x

x

   
Mezzi antincendio – estintori : come indicato  nella Tabella All. A)  annessa al  D.M. 21 gennaio 1994 n. 232 (e)

x

x

x

x

x

x

   

Note:
(a) le tabelle di deviazione sono obbligatorie solo per le imbarcazioni da diporto.  (I periti compensatori  devono possedere i requisiti stabiliti dalla Circolare Serie I – n. 23 “Polizia della Navigazione“ del 30.6.1932 ed essere iscritti nei registri di cui all’art. 68 C..N.)
(b) secondo la tabella  D allegata al  Decreto del Ministero della Sanità  n. 279 del 28 maggio 1988.
(c) nel  caso di navigazione diurna  fino a  dodici  miglia dalla costa  i fanali  regolamentari   possono essere  sostituiti con  una torcia di sicurezza a luce  bianca
(d) per le unità aventi una lunghezza superiore a metri 12 è obbligatorio anche il fischio e la campana. ((la campana può essere sostituita da un dispositivo sonoro portatile).
(e) i natanti, indipendentemente  dalla potenza del motore, devono avere  a  bordo  solo un  estintore.  Per le imbarcazioni, il  numero
degli estintori e la capacità  estinguente  sono stabiliti alla lett. A) della tabella annessa al  citato D.M. 232\199

Documenti obbligatori da tenere a bordo

Natanti ( fino a 10 mt F.T.)

Assicurazione “Rc”: obbligatoria per tutti i motori, anche quelli inferiori ai 3 CV e anche se non utilizzati (motore di rispetto)
Documento d’identità in corso di validità
Certificato Rtf (se si possiede un apparecchio Vhf) e licenza d’esercizio Rtf
Libretto con dichiarazione di potenza del motore o il certificato d’uso del motore (se presente un fuoribordo o un entrobordo).

Imbarcazioni ( da 10 mt F.T a 24 mt F.T.)

Licenza di navigazione chiamato anche “Libretto di navigazione”
Documento d’identità
Certificato di sicurezza
Assicurazione “Rc”


Controlli da effettuare prima della partenza:

Verifica sempre le condizioni meteo (VHF e capitaneria di porto)
Controllo rotta ed eventuali ostacoli
Verifica presenza di approdi lungo il tragitto  dove ripararsi  in caso di avaria
Possesso carte nautiche adatte alla navigazione ( è preferibile sempre averle a bordo)
Controllo livello del carburante (arrivare a destinazione con il 30% di riserva)
Scorte di acqua dolce e viveri adeguate alla lunghezza della navigazione
Assicurarsi che qualcuno a terra conosca i programmi di navigazione

E’ necessario che ogni membro dell’ equipaggio sappia:

Fare una chiamata di soccorso VHF
Conoscere la posizione degli strumenti utili e delle dotazioni
Avviare i motori
Fermare la barca
Localizzare e usare: zattera, salvagente, fuochi di segnalazione e cassetta di pronto soccorso

E voi? avete controllato? Vi manca qualche dotazione di bordo?

Niente paura, non esitate a chiamarci, saremo lieti di aiutarvi! +39. 042689125 o inviate una mail a info@portobarricata.it

Qui potete scaricare la tabella delle dotazioni di bordo obbligatorie

8 Comments

    1. Buongiorno Paolo,
      La ringraziamo per averci contattato. Cerco di rispondere meglio che posso alla sua domanda.
      L’apparecchio galleggiante (entro le 12 mg) è stato sostituito dal 2009 dalla zattera costiera, la cui differenza sostanziale con la zattera di salvataggio (oltre le 12), chiamata “oceanica” è il costo. Un’altra differenza è la dotazione di vari kit di sopravvivenza a bordo delle zattere, ovviamente molto più completa nella zattera oltre le 12mg.
      invitiamo a visitare il sito Arimar http://www.arimar.com/ per ulteriori e più specifiche informazioni.

  1. Buongiorno

    se sono in possesso di un’imbarcazione e non un natante, ma sono fermato dalla guardia costiera per un controllo entro le 6 miglia dalla costa, sono obbligato ad avere a bordo le dotazioni di sicurezza previste per la navigazione entro le 6 miglia e non piu’ ?
    Grazie
    Luca

    1. Gentile Luca,
      le dotazioni e le attrezzature di sicurezza da tenere a bordo non sono più legate all’abilitazione dell’unità, ma alla distanza dalla costa in cui si svolge la navigazione. Uno dei principi da non dimenticare è che la sicurezza della navigazione inizia in banchina prima della partenza. Rientra nella responsabilità del conduttore avere a bordo le dotazioni necessarie per affrontare la navigazione programmata.

      1. Verissimo Fabio

        ma, per fare un esempio, la valigietta del pronto soccorso : a mio parere le nuove regole sulla composizione secondo la tabella D sono inutili e molto costose.
        Se vengo fermato dalla guardia costiera quando vado a fare il bagno un po’ al largo, devo avere a bordo la valigietta secondo le nuove norme o, considerato che saro’ entro le 6 miglia, posso anche non averla del tutto a bordo ?

        1. La dotazione della cassetta di pronto soccorso obbligatoria per le imbarcazioni da diporto (per uso non commerciale si fa riferimento alla Tabella A,Decreto 1° ottobre 2015, pubblicato G.U. N°269 del 18/11/2015, in materia di dotazione di pronto soccorso, modificazioni al decreto 25/05/1988 N°279.) sono obbligatorie per la navigazione oltre le 12 miglia, quindi si può navigare entro le 12 mg senza acquistare questo oneroso accessorio.

  2. Vorrei sapere se sopra ad una barca di 5 m in vetroresina con motore 25cv assieme a tutta la dotazione prevista, sono obbligatori anche i remi o è sufficiente una coppia di pagaglie.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: